Corso di formazione in FINANZIAMENTI E PROGETTAZIONE EUROPEA 

Obiettivi
Il corso ha l’obiettivo di promuovere la formazione di consulenti esperti nelle numerose politiche europee nonché di far comprendere ed utilizzare il panorama delle nuove opportunità di finanziamento relativamente alla Programmazione comunitaria 2014-2020.
Al termine del corso i partecipanti potranno operare in contesti istituzionali e socio-economici territoriali per attivare, mediante progetti e finanziamenti europei, processi di sviluppo e coesione socio-economica, integrando le diverse risorse e opportunità a livello regionale, nazionale ed europeo.

Metodologia
Il corso sarà caratterizzato da un approccio fortemente pratico e di team-work. Si prevede una parte introduttiva di docenza frontale con modalità interattiva e un’ultima parte di esercitazioni (individuali e di gruppo) relative alla stesura di progetti europei sotto la guida del docente.

Destinatari
Il corso è rivolto a tutti i soggetti interessati ad acquisire conoscenze e competenze in materia di elaborazione e gestione di progetti europei (Manager, Dirigenti d’impresa, Consulenti e Professionisti, Organizzazioni del Terzo Settore, Enti no profit, Associazioni, Onlus, Fondazioni, Università, Ricercatori, Laureandi e Laureati, ecc.)

Staff docenti
Le lezioni saranno tenute da funzionari delle istituzioni europee, docenti universitari, consulenti esperti e project manager con un’esperienza pluriennale nell’ambito della progettazione europea.

Struttura del corso
Il corso si compone di cinque macro moduli:
Modulo 1 Introduzione storico-politico-istituzionale
Modulo 2 Teorie e tecniche di progettazione europea
Modulo 3 Programmi a gestione diretta
Modulo 4 Fondi strutturali
Modulo 5 Gestione e rendicontazione dei progetti europei

PROGRAMMA

Introduzione storico-politico-istituzionale
 Storia dell’integrazione europea
 Il sistema istituzionale, giuridico ed economico dell’UE
 La strategia Europa 2020

Teorie e tecniche di progettazione europea
 Principi e tecniche di progettazione europea
 Dall’idea al progetto: analisi del Regolamento, call for proposal, e-form e documenti ufficiali
 Il Project Cycle Management
 Le Agenzie Esecutive della Commissione europea
 Il Partenariato internazionale
 Il Draft di progetto
 Programmazione temporale delle attività: Diagramma di Gantt e Pert
 Il Business Plan: budget del progetto e le tipologie di spese ammissibili
 Il Piano di Comunicazione

Programmi a gestione diretta
 I principali programmi a gestione dirette: Horizon 2020, COSME, ERAMUS +, Europa creativa, EaSI, Meccanismo per collegare l’Europa

Fondi strutturali
 I principali fondi a gestione indiretta: Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR), Fondo Sociale Europeo (FSE), il Fondo di Coesione, Fondo per gli Investimenti (FEI)
 Cooperazione Territoriale Europea

Gestione e rendicontazione dei progetti europei
 La gestione amministrativa dei progetti europei: gli strumenti
 La rendicontazione dei progetti europei
 Report di Dissemination
 


 

Corso di formazione in PROGETTAZIONE EUROPEA PER LA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE 

Obiettivi
Il corso si propone di formare esperti e consulenti in progettazione con competenze che favoriscano l’accesso ai programmi e alle fonti di finanziamento della Commissione Europea e di altre Organizzazioni Internazionali in particolare per la cooperazione internazionale allo sviluppo.
L’obiettivo del corso è creare professionisti con competenze teoriche e tecniche specifiche nella individuazione delle risorse finanziarie comunitarie, nella formulazione e gestione di programmi e progetti complessi per la cooperazione internazionale allo sviluppo in linea con le priorità comunitarie, con le esigenze dei beneficiari e dell’ente proponente stesso.

Metodologia
Il corso sarà caratterizzato da un approccio fortemente pratico e di team-work. Si prevede una parte introduttiva di docenza frontale con modalità interattiva e un’ultima parte di esercitazioni (individuali e di gruppo) relative alla stesura di progetti europei sotto la guida del docente.

Destinatari
Il corso è rivolto a tutti i soggetti interessati a specializzarsi nella progettazione europea e cooperazione internazionale e a inserirsi in contesti quali Organizzazioni internazionali, ONG, imprese, Amministrazioni Locali, Enti e Società di consulenza, aperti anche alle possibilità di creazione di un lavoro autonomo.

Staff docenti
Le lezioni saranno tenute da funzionari delle istituzioni europee, docenti universitari, consulenti esperti e project manager con un’esperienza pluriennale nell’ambito della progettazione europea.

Struttura del corso
Il corso si compone di quattro macro moduli:
Modulo 1 Politiche dell’Unione Europea in materia di cooperazione internazionale
Modulo 2 Teorie e tecniche di progettazione europea
Modulo 3 Programma per la cooperazione internazionale: IPA
Modulo 4 Gestione e rendicontazione del progetto

PROGRAMMA

Politiche dell’Unione Europea in materia di cooperazione internazionale
 Storia dell’integrazione europea
 Principi generali dell’aiuto allo sviluppo
 La politica europea di cooperazione allo sviluppo
 Gli attori della cooperazione allo sviluppo

Progettazione europea per la cooperazione internazionale
 Principi e tecniche di progettazione europea
 Dall’idea al progetto: analisi del Regolamento, call for proposal, e-form e documenti ufficiali
 Il Project Cycle Management
 Il Draft di progetto
 Programmazione temporale delle attività: Diagramma di Gantt e Pert
 Il Business Plan: budget del progetto e le tipologie di spese ammissibili
 Il Piano di Comunicazione

Programma per la cooperazione internazionale: IPA
 Il Programma IPA – Instrument for Pre-accession Assistance
 Analisi di una call for proposal aperta
 Laboratorio di scrittura di un progetto europeo

Gestione e rendicontazione dei progetti europei
 La gestione amministrativa dei progetti europei: gli strumenti
 La rendicontazione dei progetti europei
 Report di Dissemination


 

Corso di formazione in STRUMENTI DI GESTIONE E RENDICONTAZIONE DI PROGETTI EUROPEI 

Obiettivi
Il corso intende fornire ai partecipanti le conoscenze necessarie per comprendere il panorama delle opportunità di finanziamento predisposte dall’Unione europea nella programmazione 2014-2020 e di applicare le tecniche di project management per la partecipazione ai bandi europei.
In particolare il corso intende approfondire il settore della progettazione europea dal punto di vista amministrativo-finanziario della gestione e controllo di un progetto e della rendicontazione finale e dare indicazioni pratiche sulle avanzate metodologie di rendicontazione economico-finanziaria dei progetti.

Metodologia
Il corso sarà caratterizzato da un approccio fortemente pratico e di team-work. Si prevede una parte introduttiva di docenza frontale con modalità interattiva e un’ultima parte di laboratorio sotto la guida del docente relativa agli strumenti di pianificazione delle attività e alla stesura del report finale.

Destinatari
Il corso è rivolto in particolare a dirigenti e funzionari delle Amministrazioni centrali e periferiche e degli enti economici e non-economici coinvolti a diverso titolo nella programmazione, progettazione e gestione dei fondi europei.

Staff docenti
Le lezioni saranno tenute da funzionari delle istituzioni europee, docenti universitari, consulenti esperti e project manager.

Struttura del corso
Il corso si compone di tre moduli:
Modulo 1 Il coordinamento del progetto
Modulo 2 La rendicontazione periodica e finale
Modulo 3 Laboratorio

PROGRAMMA

Il coordinamento del progetto
 La gestione dei progetti europei: strumenti di project management
 La governance del progetto: il gruppo di lavoro, le relazioni con i partner, i rapporti con le autorità di gestione
 La gestione amministrativa del budget

La rendicontazione periodica e finale
 Reporting di progetto: tecniche di monitoraggio e valutazione della qualità, activity reporting
 Gli adempimenti amministrativi, la rendicontazione finale e le pezze giustificative
 La relazione finale e follow-up

Laboratorio
 Elaborazione del diagramma di Gantt e diagramma di Pert
 Compilazione dell’e-form per la relazione finale