Corso di formazione in DIRITTO, ECONOMIA E POLITICHE DELL’UNIONE EUROPEA

Obiettivi
Il corso intende fornire ai partecipanti le basi per comprendere la struttura e il funzionamento dell’Unione europea e delle sue più importanti politiche. Il percorso formativo, a carattere multidisciplinare, è basato su un approccio di “intensive learning” coadiuvato dalla presenza in loco di funzionari delle Istituzioni europee ed esperti del settore.
Le Istituzioni UE hanno sempre più l’esigenza di instaurare rapporti conoscitivi con i rappresentanti d’interessi in grado di comprendere i meccanismi del processo legislativo. Questa esigenza comporta l’impegno di offrire la massima trasparenza delle deliberazioni, in particolare di Commissione e Parlamento europeo. Il corso, pertanto, offre un ponte con Bruxelles e una rete di relazioni spendibile nel mondo del lavoro.
In questi tempi di profondi cambiamenti è inoltre altrettanto necessario conoscere i nuovi orientamenti UE per un tempestivo adeguamento alle evoluzioni economico-sociali indotte dal nuovo corso del processo di integrazione europea.

Destinatari
Il corso è rivolto ai funzionari e ai dirigenti della Pubblica Amministrazione interessati ad ampliare il loro bagaglio di conoscenze e di competenze relative al funzionamento dell’Unione europea, alla sua struttura istituzionale e alle sue principali politiche.

Staff docenti
Il percorso formativo è affidato a un gruppo di docenti accumunati dall’ampio bagaglio di conoscenze e di esperienze sviluppato in questi campi di attività. Indipendentemente dal tema trattato, tutti i docenti impegnati nell’iniziativa vantano un’esperienza specifica di settore superiore a dieci anni.
Il coordinamento didattico delle iniziative è assicurato da docenti di chiara fama, i quali negli anni hanno maturato una consolidata esperienza nell’organizzazione di interventi formativi in questi settori.

Struttura del corso
La durata complessiva del corso è di 240 ore di formazione da svolgersi in 40 giorni. Le prime dieci giornate di formazione saranno dedicate agli aspetti giuridico-istituzionali e alla dimensione economica dell’integrazione europea. Gli ulteriori moduli saranno invece dedicati alle policies trasversali e settoriali dell’UE nonché all’azione esterna dell’Unione e alla Politica estera.
Sono previsti workshop, simulation game e interventi a distanza (distance-learning) da parte di funzionari esperti.

Il corso si compone di dieci macro moduli:
Modulo 1 Storia, Istituzioni e Ordinamento giuridico dell’Unione Europea
Modulo 2 Processo legislativo e governance dell’Unione Europea
Modulo 3 Economia dell’Integrazione europea – Il Mercato Unico
Modulo 4 Economia dell’Integrazione europea – La Concorrenza
Modulo 5 Economia dell’Integrazione europea – L’Euro
Modulo 6 Le politiche interne dell’UE – Settori regolati
Modulo 7 Le politiche interne dell’UE – Ricerca e Sviluppo
Modulo 8 Lo Spazio di Libertà, Sicurezza e Giustizia
Modulo 9 L’Azione esterna dell’UE
Modulo 10 La Politica di Sicurezza e di Difesa Comune

 


 

Corso di formazione in PROGRAMMAZIONE, PROGETTAZIONE E GESTIONE DEI FONDI STRUTTURALI E DI INVESTIMENTO EUROPEO (SIE) E DEI FONDI DIRETTI 

Obiettivi
La programmazione dei fondi strutturali europei rappresenta una sfida continua per le Amministrazioni italiane, centrali e periferiche, chiamate a ottimizzare sia l’utilizzo e la gestione dei contributi dell’Unione assegnati al nostro Paese, che a partecipare ai programmi direttamente gestiti dalla Commissione europea in concorrenza, ovvero in collaborazione, con Amministrazioni e istituzioni di altri Stati membri.
L’obiettivo del corso è di dare risposta ad un deficit formativo in materia di programmazione dinamica e gestione delle risorse che ancora oggi grava su molte amministrazioni pubbliche italiane.
Il percorso formativo esamina le problematiche di programmazione e di gestione delle risorse comunitarie evidenziando come la logica che ispira l’azione strutturale europea si rifletta lungo tutte le fasi del processo, imponendo alle amministrazioni coinvolte modalità di attuazione che possano garantire il rispetto dei principi di sussidiarietà, addizionalità e uso efficiente delle risorse pubbliche.
L’intento è di dare ai partecipanti gli strumenti per comprendere l’intera gamma delle fasi del ciclo di programmazione, dal momento iniziale di messa a punto delle politiche europee, fino alla definizione delle azioni e alle questioni di tipo organizzativo-procedurale collegate alla gestione amministrativa degli interventi e alla contabilizzazione e rendicontazione delle spese sostenute, tenendo conto delle modifiche che l’esperienza a livello comunitario e il persistere di circostanze, inizialmente straordinarie, hanno suggerito di introdurre.

Destinatari
Il corso è rivolto ai funzionari e ai dirigenti della Pubblica Amministrazione interessati ad ampliare il loro bagaglio di conoscenze e di competenze relative al funzionamento della programmazione dei fondi strutturali europei e dei fondi diretti.

Staff docenti
Il percorso formativo è affidato a un gruppo di docenti accumunati dall’ampio bagaglio di conoscenze e di esperienze sviluppato in questi campi di attività. Tutti i docenti impegnati nell’iniziativa vantano un’esperienza specifica di settore superiore a dieci anni.
Il coordinamento didattico delle iniziative è assicurato da docenti di chiara fama, i quali negli anni hanno maturato una consolidata esperienza nell’organizzazione di interventi formativi in questi settori.

Struttura del corso
La durata complessiva del progetto è di 120 ore, divise in dieci moduli, di una o più giornate d’aula da 6 ore ciascuna, distribuite su 10 settimane (due giornate a settimana), oltre 5 giornate di laboratorio. I partecipanti potranno partecipare all’intero programma, ovvero, a singoli moduli o combinazione dei medesimi, individuando, quali sono le tematiche di maggiore interesse.
Sono previsti workshop, laboratori e interventi a distanza (distance-learning) da parte di funzionari esperti.

Il corso si compone di dieci macro moduli:
Modulo 1 La politica di coesione e la Strategia Europa 2020
Modulo 2 La gestione dei Fondi SIE: soggetti, funzioni e strumenti
Modulo 3 La programmazione, la valutazione e gli indicatori
Modulo 4 I Fondi SIE
Modulo 5 I Fondi diretti (programmi tematici)
Modulo 6 La Cooperazione Territoriale Europea
Modulo 7 La progettazione
Modulo 8 Il project management
Modulo 9 I controlli e la rendicontazione
Modulo 10 Il Contenzioso

 


 

Seminario: HORIZON 2020: RICERCA E INNOVAZIONE NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE 

Obiettivi
Il corso intende fornire ai partecipanti le conoscenze necessarie e gli strumenti utili per la progettazione europea al fine di favorire l’acquisizione di competenze operative necessarie per la partecipazione ai bandi europei relativi al Programma Horizon 2020.
Si tratta di uno strumento di estrema importanza per la Pubblica Amministrazione in quanto consente di finanziare iniziative di interesse pubblico che in condizioni di ristrettezze di bilancio, come quelle attuali, difficilmente verrebbero realizzate. Congiuntamente l’intervento formativo mira a sviluppare competenze, contenuti e metodi per individuare quali siano gli strumenti più idonei per mettere a punto un metodo di programmazione che possa incrementare l’efficacia e l’efficienza della presentazione di progetti per la ricerca e l’innovazione.

Metodologia
La formazione in aula è caratterizzata da un approccio pratico e partecipativo attraverso esercitazioni concrete; infatti, oltre ad un breve accenno teorico relativo alla politica ed al programma Horizon 2020, il corso si focalizza sulle metodologie pratiche-operative della progettazione europea approfondendo i temi delle tecniche di redazione di un progetto europeo nel settore della ricerca e dell’innovazione. Particolare attenzione viene dedicata al linguaggio inglese settoriale e specifico per la stesura, la gestione e lo sviluppo dei progetti europei.

Destinatari
Il corso è rivolto in particolare a dirigenti e funzionari delle Amministrazioni centrali e periferiche e degli enti economici e non-economici coinvolti a diverso titolo nella progettazione e gestione di progetti per la ricerca e l’innovazione.

Staff docenti
Le lezioni sono tenute da consulenti esperti, project manager, funzionari delle Istituzioni Europee, docenti universitari e docenti della Scuola Nazionale dell’amministrazione.

Struttura del corso
La durata complessiva del corso è di 24 ore, composte da 12 ore di formazione in aula e 12 ore di distance learning, per fornire un servizio di tutoring e mettere a disposizione dei partecipanti i documenti ufficiali e i materiali didattici analizzati durante il corso.

Il corso si compone di due macro moduli:
Modulo 1 Il programma Horizon 2020: tecniche di progettazione europea
Modulo 2 Laboratorio: costruzione e analisi di un progetto

PROGRAMMA
Il programma Horizon 2020: tecniche di progettazione europea
 Politica europea in materia di ricerca e innovazione e il programma Horizon 2020
 Tecniche di redazione e gestione di un progetto in risposta ad una call ed esempi pratici

Laboratorio: costruzione e analisi di un progetto
 Il Procurement innovativo e le possibilità di Partnership Pubblico-Privato
 Il draft di progetto e il partenariato internazionale
 Application-form e Business Plan: costruzione del budget e analisi di un progetto
 English for European Projects ed esempi pratici

 


 

Seminario: WEB COMMUNICATION PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

Obiettivi
Il corso intende fornire ai partecipanti le conoscenze necessarie e le tecniche utili per relazionarsi a cittadini e utenti utilizzando correttamente e con il migliore successo il web attuale e i social network. In particolare il seminario intende illustrare tutte le opportunità di comunicazione offerte da Internet e dal web alla PA e agli uffici di relazione con il pubblico (U.R.P.) spiegando i metodi, gli strumenti e le tecniche per comunicare sul web sfruttando correttamente e con la massima efficacia le caratteristiche e gli strumenti dei più importanti social network per gestire in modo positivo e soddisfacente il rapporto con i cittadini.

Metodologia
Il corso sarà caratterizzato da un approccio fortemente pratico e di team-work. Si prevede una parte introduttiva di docenza frontale con modalità interattiva e un’ultima parte di laboratorio sotto la guida del docente relativa agli strumenti e alle tecniche per comunicare efficacemente sul web.

Destinatari
Il corso è rivolto in particolare a dirigenti e funzionari delle Amministrazioni centrali e periferiche e degli enti economici e non-economici coinvolti a diverso titolo nella pianificazione e coordinazione della comunicazione, nonché ai responsabili degli uffici U.R.P., degli Uffici Stampa e della comunicazione istituzionale.

Staff docenti
Le lezioni saranno tenute da consulenti esperti, funzionari delle Istituzioni Europee, docenti universitari e docenti della Scuola Nazionale dell’Amministrazione.

Struttura del corso
La durata complessiva del corso è di 24 ore, composte da 12 ore di formazione in aula e 12 ore di distance learning, per fornire un servizio di tutoring e mettere a disposizione dei partecipanti i documenti ufficiali e i materiali didattici analizzati durante il corso.

Il corso si compone di due macro moduli:
Modulo 1 Caratteristiche, funzioni e opportunità per la comunicazione istituzionale
Modulo 2 Comunicazione interna ed esterna delle Pubbliche Amministrazioni

PROGRAMMA
Caratteristiche, funzioni e opportunità per la comunicazione istituzionale
 La comunicazione istituzionale
 Dal modello tradizionale a quello relazionale: cosa e come comunicare
 La comunicazione nel Web 2.0 e i social network: quali i vantaggi
Comunicazione interna ed esterna delle Pubbliche Amministrazioni
 Il sito web e la pubblicazione online dei documenti ufficiali
 Le tecniche per scegliere e modulare i contenuti per il Web 2.0
 Gli adempimenti per le PA: amministrazione trasparente (legge 124/2015)
 Il cloud computing per la PA